Attività di sostegno all’autonomia
“Centro le Torri”

I servizi del centro

Centro diurno per ragazzi della prima e seconda superiore

Nasce per accogliere i ragazzi della prima e seconda superiore, in uscita dai diurni. Il servizio nasce per dare continuità al percorso educativo fatto fino all’uscita dalle medie ed accompagnare i ragazzi fino alla maggior età.

I ragazzi che usufruiscono del servizio, sono inviati dai servizi sociali e spesso provengono da famiglie prive di stimoli, che vivono in una povertà educativa e psicologica.

l servizio fa da punto di riferimento sia per le famiglie che per le scuole dei ragazzi. Questa visione sistemica permette di avere una visione più ampia e sistemica della vita di ogni ospite del servizio.

Giornata tipo dei ragazzi:
I ragazzi arrivano al centro alla spicciolata, al termine della scuola, mangiano, hanno un po’ di tempo libero e si dedicano ai compiti. Verso le 17:30 fanno rientro a casa. Nel programma educativo vengono anche inserite attività con l’obiettivo di facilitare nuove e significative relazioni fra i ragazzi stessi, anche all’esterno del centro. L’obiettivo è anche quello di facilitare l’integrazione con il tessuto sociale in cui vivono. Spesso viene proposto loro di fare attività extra, rispetto a quelle del centro diurno, come attività sportiva, musica, ecc..

Il centro diurno è aperto due giorni la settimana, il lunedì e il mercoledì ed ospita al momento 5 ragazzi. Il servizio è stato attivato a marzo 2019.

Gruppo di sostegno per famiglie

Una volta ogni 15 giorni vengono svolti dei gruppi di sostegno/confronto per i genitori dei ragazzi che frequentano i vari servizi per minori.

I gruppi sono tenuti da due educatori, sullo stile dei gruppi di mutuo aiuto.Si cerca di lavorare anche sulla famiglia per facilitare il cambiamento, ed avere un quadro di insieme su quelle che sono le dinamiche familiari, che hanno determinato e determinano la condizione dei ragazzi ospiti nei centri.

Altro obiettivo e fornire dei momenti di confronto e degli strumenti alle famiglie per la gestione delle dinamiche familiari.

Palestra sulle emozioni

La palestra per le emozioni viene portata avanti da uno psicoterapeuta. Ai ragazzi, bambini viene data la possibilità di svolgere un ciclo gratuito di 5 incontri con l’obiettivo di:

  • Favorire le funzioni autoregolative emotive, con particolare attenzione alle condotte dirompenti e antisociali
  • Promuovere comportamenti prosociali e di autonomia nei contesti sociali
  • Costruire strategie per affrontare con successo le difficoltà legate agli apprendimenti
  • Contrastare e prevenire l’abbandono scolastico per favorire i percorsi formativi dei minori

Progetto WILL

WILL è un progetto selezionato dall’impresa sociale “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e cofinanziato da quattro fondazioni (Compagnia di San Paolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Fondazione di Sardegna, Fondazione TerCas) per sostenere le carriere scolastiche e la formazione degli studenti appartenenti a famiglie a basso reddito, dalla fine della quinta elementare all’inizio delle superiori.

WILL si rivolge alle famiglie, che vengono messe al centro di una progettualità condivisa tra i formatori e Enti del territorio. L’aiuto economico, che premia l’impegno al risparmio, è parte di un vero e proprio percorso di educazione finanziaria, orientamento alle scelte formative e valorizzazione delle capacità personali, rivolto all’intero nucleo famigliare.

L’obiettivo è quello di offrire a tutti i ragazzi maggiori possibilità di coltivare i propri interessi e realizzare le proprie aspirazioni, prevenendo l’abbandono scolastico, aumentando le competenze e la fiducia nel futuro.

Scuola di Counselor

Grazie ad un accordo con la scuola di counselor di Firenze, nel centro le Torri è stato dedicato uno spazio per svolgere le sedute di couseling.Il servizio è a disposizione sia per i neomaggiorenni ospiti dei servizi che per le famiglie che posso usufruire gratuitamente di 12 incontri di counseling.
Il servizio fornisce un sostegno importante in parallelo a quello dei servizi.

Gruppi Appartamento per Neo Maggiorenni

Negli appartamenti vivono neomaggiorenni non ancora in grado di rendersi autonomi da un punto di vista economico. Sono l’ultimo passo verso l’inserimento o reinserimento sociale. I ragazzi sono inviati dai servizi.

I ragazzi hanno la possibilità di vivere negli appartamenti per massimo un anno. Devono sfruttare al massimo quest’opportunità per intraprendere un percorso verso la loro completa autonomia.

Una volta la settimana viene fatta una riunione, tra i ragazzi della casa ed un educatore, per fare il punto sul loro percorso verso l’autonomia. I ragazzi vengono stimolati ad attivarsi e ad intraprendere attività utili al raggiungimento dei loro obiettivi. Con loro viene fatto un patto utile al raggiungimento degli obiettivi. I ragazzi sono sostenuti anche in tutte le pratiche burocratiche utili.

Resta accanto a chi ha più bisogno

Con il tuo contributo tante persone fragili potranno ricevere aiuto e conforto.

DONA ORA

Resta accanto a chi ha più bisogno

Con il tuo contributo tante persone fragili potranno ricevere aiuto e conforto.

DONA ORA