Progetti per i minori

Scopri il progetto dedicato alla povertà educativa

Con il contributo di

Con il contributo di

Perché nasce il progetto?

In quest’anno così complicato e difficile i bisogni si sono moltiplicati e diversificati. L’isolamento e le misure rese necessarie dall’emergenza pandemica, hanno inciso particolarmente sui più fragili. Tra questi i minori, nel pieno del proprio percorso formativo, hanno subito un contraccolpo significativo rispetto all’apprendimento e alla costruzione della propria socialità e della propria personalità. E a essere più colpiti sono stati i minori più fragili, con disabilità o provenienti da condizioni di disagio.

Qual è l’obiettivo principale e come si articola?

L’obiettivo del progetto, con il contributo dell’8xmille diocesano “Ripartire pensando ai più fragili” per l’anno 2020, è stato quello di accompagnare e supportare, grazie anche al coinvolgimento delle scuole e dei centri di ascolto, i minori dai 6 ai 16 anni nelle attività di recupero delle competenze didattiche ma anche relazionali. Perciò supporto ad attività di supporto individuale, quindi con un educatore per ogni minore, e affiancamento nelle attività didattiche, soprattutto a distanza, non solo offrendo strumenti informatici adeguati ma anche sensibilizzando minori e famiglie al loro uso più corretto.

Il progetto è nato e si è prefissato lo scopo di non lasciare fuori nessuno tra i minori. Perché loro sono il nostro futuro più prezioso!

Resta accanto a chi ha più bisogno

Resta accanto a chi ha più bisogno

Con il tuo contributo tante persone fragili potranno ricevere aiuto e conforto.

DONA ORA